EROINA IN CAMMINO

(Questa ero io fino ai miei 37 anni circa, una vita tra ansie, paure e attacchi di panico. Ringrazio il signor Carlo per avermi dato l’ispirazione per il titolo 🥰)

Ho sempre ansia
Tanta, tanta
Ho tante paure
Penso di non essere all’altezza
Tutti sono così bravi
Solo io non riesco a vivere la vita che desidero
Tutti hanno un fidanzato
Tutti hanno una famiglia
Tutti hanno i figli
Tutti si sposano
Tutti sono contenti perché dopo l’orario di lavoro escono, si divertono, vivono
Tutti sono così felici
Tutti sono così sorridenti

Io invece sento sempre l’ombra sopra di me
L’oscurità che mi rende invisibile
Cerco di parlare
Ma non ho voce
Nessuno mi sente
Sembra un incubo
Cerco di attirare attenzione ma ottengo solo sguardi indifferenti di un paio di secondi
E poi continuano a raccontare le loro avventure
E ridono
Tutti ridono
Io no
Io mi metterei a piangere
Io non trovo il motivo di ridere
Io sono quella sfortunata
E già sò che tornerò a casa e le lacrime usciranno come impazzite
Perché fa’ male questa vita
È da quando sono nata che ho tutti gli ostacoli possibili davanti a me
“Ma perché proprio tutti a me?”

Non ce la faccio ad andare avanti cosi
La sofferenza mi consuma
Non ho piú forze
Non ho mai avuto sostegno
Non ho mai saputo chiedere aiuto
Perché io non me lo merito
Non dovevo disturbare le vite degli altri
Non ho il diritto di portare la mia nuvola grigia sopra i loro campi di fiori colorati
Io sono quella che deve stare in disparte
Devo stare in silenzio
Come quando ero bambina

Non devo parlare
Non devo ridere
Allora esisto nel silenzio
Esisto senza esistere
A volte mi chiedo se esisto davvero
Un giorno in un supermercato mi sento morire
Tutto girava intorno a me
Non sentivo le gambe
Tremavo
La testa sembrava offuscata
Il cuore impazziva
Non riuscivo a respirare
Stavo morendo
Ma non volevo morire
Volevo vivere
Adesso ho ancora più paura
La cosa si ripete
Cerco di capire cos’è
Ma no non possono essere attacchi di panico
Mancavano solo questi

Quanta paura
Ogni volta che entravo dentro a un supermercato
Appena si chiudevano le porte scorrevoli dietro alle mie spalle
Cominciava a girare tutto
E da lì ogni volta la stessa storia
Dovevo uscire prima possibile
Subito!
Ma non era possibile
Il mio corpo non rispondeva ai comandi
Morivo dalla paura
Uscendo dopo un po’passava tutto
Ma io ormai ero senza energie
Ero delusa, sfinita

Ma non volevo dargliela vinta
Così anche il giorno dopo entravo dentro
Mi facevo coraggio da sola
Non volevo restare a casa o in macchina
Perché so benissimo che così la paura sarebbe cresciuta
Avrebbe vinto lei
Non avrei potuto fare la spesa mai più
Allora entravo dentro al supermercato
E mi facevo travolgere dai miei mostri

Così un giorno ho capito perché arrivano a visitarmi
Mi sentivo in gabbia
Non mi piaceva la mia vita
Era un periodo particolarmente pesante
Volevo esprimermi
Volevo condividere la mia passione
Io invece l’ho repressa
Dentro di me c’era un vulcano pieno di lava bollente
Prima o poi doveva succedere qualcosa
E poi è successo
La lava bollente usciva da tutti i miei pori

Era l’attacco di panico
Mi liberava dalle mie catene
Mi liberava dal guscio che mi era troppo stretto
Era una battaglia dove si vive o si muore dentro

Io ho scelto di vivere
Gli sono immensamente grata perché da lì a oggi sono passati 3 anni
Tre anni di crescita
Tre anni più belli della mia vita
Tre anni di consapevolezza

Ho cominciato ad assaporare la vita
Sono cambiata, sono cresciuta
Sono diventata una donna coraggiosa
Orgoliosa di me stessa
Cavolo, è veramente incredibile!
Io che mi odiavo profondamente, sono immensamente orgogliosa di me stessa

Da bambina sognavo una vita diversa
Ho ricominciato da quei sogni
Sogno un mondo a colori
Un mondo dove sono io l’eroina
L’eroina in cammino
Dove con la mia empatia tra migliaia di anime Saprò riconoscere i cuori solitari e invisibili
Bisognosi di amore, di compassione e di coraggio

Voglio tirarli fuori da quel buio che si è nutrito per anni della mia anima
Voglio toccarli donando luce a ognuno di loro
E senza etichette, senza aspettative
Vedranno realmente per la prima volta la propria bellezza
E scopriranno di avere i colori ancora più scintillanti di tutti gli altri. 🙏

Con tutto il cuore questa volta vi chiedo di condividerlo perché così riusciamo insieme a illuminare quelle anime che si sentono sole e sfinite nella loro battaglia. ❤️❤️❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...