COME COSTRUIRE UNA RELAZIONE SANA? Anche quando tutti gli uomini sembrano uguali!

Noi donne siamo cresciute con le favole nelle quali ci hanno raccontato che un giorno da grandi conosceremo il famoso principe azzurro.
Praticamente dicevano che non avremo una vita prima di incontrarlo perché vivremo o addormentate o avvelenate da quella cavolo di mela che abbiamo morso.

Quindi cresciamo convinte di non dover fare niente e soprattutto di non dover dare niente.
Tocca a lui: venire da noi, darci il famoso bacio della vita, occuparsi di noi e renderci felici per sempre.

Una di queste donne che attende il principe azzurro come se lui fosse un premio mi ha detto autoconvincendosi:
“So che avrò quel uomo!”

Avere non ha niente a che fare con l’amore e con le relazioni amorose.
Invece viviamo in un mondo dove noi donne (ma anche gli uomini) aspettiamo di ricevere il messaggio, la telefonata, le attenzioni, conferme, gioielli, amore…
Nel caso contrario non siamo disposte a fare il primo passo.

E anche le nostre amiche ci confermano:
“Lascialo stare!”
“È uno stronzo!”
“Lui non ti merita!”
“Non ci tiene altrimenti ti cercherebbe lui!”
E così facciamo andare via questo treno e aspettiamo il prossimo.

Continuiamo, però a ripercorre gli stessi binari.
Cerchiamo sempre lo stesso principe azzurro che dovrebbe dimostrare quanto ci tiene.
Abbiamo solo aspettative.
Ricordiamoci però che le aspettative ci rendono vulnerabili perché ci lasciano in balìa degli eventi esterni che non dipendono direttamente da noi.

Quando arriva un uomo, siccome anche lui è uguale a quello precedente, le amiche continueranno con le loro conclusioni:
“Lascialo stare!”
“È uno stronzo!”
“Lui non ti merita!”
E così ripetiamo tutto all’infinito fino a quando…

Fino a quando risveglieremo la consapevolezza di essere complete anche se da sole.
Non ci manca l’altra metà della mela.
Siamo noi la mela.
Abbiamo già tutto quello che ci serve.

Una donna che conosce, ama e stima se stessa, insegue e realizza i propri sogni è una donna che non cercherà un principe azzurro per sentirsi amata e realizzata.

E qui arriva la cosa più importante…
Una donna consapevole di se stessa non desidera “avere” un uomo perché lui non è un oggetto o una coppa da mettere sullo scaffale.
Una donna che conosce la propria magia si chiede cosa può donare a quel uomo.
Perché solo i doni da ambedue parti tesseranno i fili della relazione sana dove ognuno rispetterà prima di tutto se stesso e di conseguenza anche l’altro.

La nostra energia femminile è qualcosa di delicato ma molto potente.
Mi ricorda l’acqua che delicatamente modella la roccia e con il tempo cambia il suo aspetto.
Noi non siamo qui per servire l’uomo o aspettare la stessa cosa da lui, ne per possederci a vicenda.

Siamo qui perchè siamo lo specchio dove l’altro si potrà osservare ed evolvere.
Ma solo se sceglie consapevolmente di farlo.
Siamo qui per donarci l’energia supportandoci a sviluppare il nostro potenziale, il potenziale della nostra anima.

È facile guardarsi allo specchio e dire:
“No, non mi piace quello che vedo in questo specchio! Domani compro un altro!”
Ma se non cerchiamo di capire perché non ci piace vedremo quel riflesso in tutti gli specchi nei quali cercheremo il nostro riflesso.
Prima decidi di scoprire perché non ti piace quel riflesso, prima comincerai a vivere la relazione che supererà le tue aspettative sia con te stessa che con il tuo lui.

E per chiudere voglio condividere una frase bellissima che spesso vedo su internet:
“Non sono qui per insegnarti.
Sono qui per amarti e l’amore ti insegnerà!”

Per informazioni e consulenze lascia un messaggio qui oppure su Instagram: https://instagram.com/conoscersicapirsiamarsi?igshid=l922vy92eje2

Un abbraccio

Katica ❤️🙏

COME HO TROVATO L’AUTOSTIMA

Ricordo che durante la mia infanzia e adolescenza cercavo sempre i libri e articoli a tema autostima.
Cercavo di capire come aumentarla.

Le soluzioni che trovavo non mi piacevano.
Volevo scoprire prima chi sono io ed il mio valore prima di aprirmi al mondo.

Ho trovato un modo dopo tanti anni e da li ho cominciato a ricostruire tutto quello che penso di me stessa.

Mattoncino dopo mattoncino ed ecco che stà crescendo una nuova ME!

Lo spiego meglio nel nuovo video qui sotto.

Grazie di ♥️♥️♥️

MI PIACI PERCHÉ…

Photo by Pixabay

(La lettera “Mi piaci perchè…” è dedicata a un uomo speciale ma prima di scriverla segue una piccola premessa nella speranza di farti venire la voglia di dedicarne una a chi vuoi bene tu.

Oggi ho visto un video nuovo di una donna fantastica che mi ha aiutato a scoprire e a conoscere me stessa.

Sono due anni che è entrata nella mia vita cambiandola completamente.
Lei è Ana Bucevic ed è un coach motivazionale.

Non mi piace questo termine perché non rispecchia tutto quello che è lei.
Io la descriverei come un angelo giusto per farti rendere l’idea.

Nel video di oggi ha descritto la situazione dove una ragazza aveva il classico problema di mancanza di autostima e di autoconsapevolezza .

In breve, non riusciva a vedere se stessa così com’è.

Ana le ha consigliato di far scrivere a sua sorella, mamma e papà le lettere con il titolo “Perché ti voglio bene…”.

Hanno aperto le lettere insieme piangendo per l’emozione e per delle bellissime parole con le quali l’hanno descritta i suoi più cari.

Ho pensato alla mia famiglia… Ho perso tante persone nella vita e a nessuno avevo detto TI VOGLIO BENE.
Non si usava a dirlo.
Sarebbe sembrato un segno di debolezza.

Poi prima di salutare, Ana ha consigliato a tutti i genitori di scrivere una lettera come questa. Molto probabilmente i loro figli la custodiranno per tutta la vita.

Anche quando i genitori non ci saranno più.

Così ho pensato di cominciare a dire alle persone che amo, perché le amo.
Alle persone che mi piacciono perché mi piacciono.

Questa è dedicata a un uomo che mi piace e che stimo tantissimo.)


MI PIACI PERCHÉ…

Mi piaci perché hai la luce negli occhi
Mi piaci perché sei diverso dagli altri
Mi piaci perché sei sicuro di te
Mi piaci perché non segui le mode del momento

Mi piaci perché hai le idee tue
Mi piaci perché sei dolce
Mi piaci perché sei deciso

Mi piaci perché ci tieni alle persone
Mi piaci perché mostri la compassione
Mi piaci perché sai quando ho bisogno di supporto
Mi piaci perché sai ascoltare
Mi piaci perché mi fai sentire bene
Mi piaci perché sai farmi ridere
Mi piaci perché quando sei arrabbiato e ti chiedo scusa tu sorridi

Mi piaci perché mi coccoli con il tuo sguardo
Mi piaci perché mi accarezzi sempre
Mi piaci perché mi fai sentire unica!